“Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verità, molto ragionamento e poca osservazione conducono all’errore”.

A. Carrell

“Ragionevole designa colui che sottomette la propria ragione all’esperienza”.

J. Guitton

“Coloro che hanno una fede eccessiva nelle loro idee, non sono adatti a fare esperienze”.

C. Bernard

Media & pubblicazioni > Libri

15009339_15000111_Confidi_cover_fr

Co-curatore con Paola De Vincentiis de “Il sistema dei Confidi in Italia. Strategie e tendenze evolutive”, pp 342, Anno 2010, Bancaria Editrice

Abstract

Sommario
Prefazione

Quale sarà l’evoluzione che interesserà nel lungo termine il sistema dei Confidi in Italia? Pochi grandi Confidi per ciascuna regione, o pochissimi grandi Confidi interregionali, o, in alternativa, soluzioni intermedie basate su reti o network di Confidi di varie dimensioni? La morfologia futura del mercato delle garanzie fidi dipenderà molto dai vincoli normativi vigenti, dalle potenzialità economico-gestionali di questi operatori e dagli interessi che gli stessi esprimeranno.
In ogni caso, indipendentemente dal modello e dalle dimensioni che i Confidi andranno ad assumere, essi dovranno dotarsi di un’organizzazione strutturata e qualificata, saper approntare sistemi di rating/credit scoring e modelli di valutazione, cogliendo l’occasione per una loro normalizzazione e una loro adeguata complementarità con quelli del mondo bancario e di altri intermediari, sviluppare modelli di pricing che ne garantiscano la sostenibilità economico-finanziaria.
Tutto ciò presuppone un cambiamento culturale di ampia portata da parte dei Confidi che conduca a impostare un modello di business che sia sostenibile, preservi il carattere mutualistico di questi operatori e, al tempo stesso, dia incentivi all’efficienza in un quasi mercato dove l’azione pubblica dovrà progressivamente ridursi. Una sfida non da poco a cui il volume – che approfondisce l’evoluzione normativa, le dimensioni e le caratteristiche organizzative e operative, le performance economico-finanziarie, i sistemi di gestione del rischio e i processi di aggregazione in atto del sistema dei Confidi in Italia – intende rispondere evidenziando analisi, riflessioni e criticità.